Image Module

  5 per Mille UICI MT22

LA TUA FIRMA ELIMINA I CONFINI
 
DONA IL 5 PER MILLE ALLA NOSTRA SEDE TERRITORIALE UICI di MATERA
C.F. 80002140772
 
Clicca sul Video
 

7143b001 f4da 4c0c 8cfd 45c0c1a06529a69ccdb5 e2d4 4c0b b31c d38ed6fd979ae50966df eef3 4bc7 94f3 7f9bf8ef38f0facebook 1662279236016 6972104448741118887facebook 1662279274436 6972104609886082678facebook 1662279354745 6972104946727767485facebook 1662279410622 6972105181090358766

Le tre giornate di "Prevenire e Riabilitare" per celebrare la Sede Territoriale di Matera, distaccata dalla Sede Regionale Lucania nel 1967, "La Prevenzione non va in Vacanza" campagna della Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità organizzata dalla sede Territoriale di Matera con la supervisione organizzativa della Presidente Regionale dr.ssa Giovanna Ruggieri, ha prodotto un coinvolgimento importante delle popolazioni dei Comuni di Policoro, Ferrandina e Matera.

I dati raccolti nelle tre giornate ci fa comprendere che tali manifestazioni sono necessarie per intercettare persone che non sono consapevoli delle loro condizioni proprio per la presenza di patologie silenti come il glaucoma per esempio, purtroppo si manifestano quando sono conclamate: è necessario che la piccola goccia che ha rappresentato il nostro operato di Associazione possa essere implementato dalle strutture sanitarie preposte..... questa amara considerazione è supportata dai dati in nostro possesso, nelle tre giornate si sono sottoposti a screening 146 cittadini a cui il 20% di loro gli è stato consigliato di rivolgersi presso un oculista per approfondimenti del proprio stato di salute oculare.

Uno dei "Must" nostri è sempre la prevenzione ma anche l'inclusione che in questi giorni è stata rappresentata dal Polo Tattile Multimediale di Catania con il suo "Bar al Buio" e la vistia ad alcuni manufatti 3D di monumenti siciliani e rendere così coscenti i visitatori "normodotati" di come i non vedenti possono usufruire dell'arte e come normalmente è il loro mondo buio: questa esperienza sensoriale ha visto la partecipazione di 210 persone.

Tre giorni di promozione di uno degli sport per non vedenti come lo shodawn (gioco indor attraverso un tavolo da gioco: maggiori informazioni sugli sport per non vedenti e ipovedenti maggiormente praticati possono essere reperite attraverso la pagnia web www.fispic.it) ha visto la curiosità di cittadini, turisti che si sono approcciati alle simulazioni degli atletti della Società sportiva ASD Non Vedenti Lucani.

Tutto quello che è stato fatto non sarebbe stato possibile senza i contributi di chi ha effettivamente amministrato la macchina organizzativa e parlo dei Soci UCI della nostra Sede, delle volontarie del Servizio Civile Universale Manuela, Emanuela, Michela, degli amici Antonio, Giovanni Autista del Camper degli screening, Giovanni Vigile del Fuoco Referente e Resoponsabile della Sicurezza, Fabio autista del Pulman del Polo Tattile di Catania che non si sono limitati al loro ma sono stati vicini a tutti noi in tante altre attività organizzative o semplicemente di accompagnamento, a parenti ed amici che silenziosamente hanno aiutato che tutto funzionasse al meglio: Marianna, Francesca, Ester, Saverio: sicuramente stiamo dimenticando qualcuno ma sono state tante le persone che sono state vicino in questa manifestazione credendo in quello che si è fatto.

Si ringraziano le autorità locali di Policoro, Ferrandina e Matera che hanno dato la possibilità di svolgimento e guida su tutte le procedure necessarie per aver reso attuabile i due Progetti che ha visto coinvolto il territorio materano dal primo di settembre a ieri tre settembre.

DESCRIZIONE DELLE FOTO: Momenti di svolgimento delle manifestazioni della Sede territoriale materana con cittadini vicino al tavolo di informazione, in fila in attesa degli screening, persone in fila al Polo Tattile Multimediale di Catania.