Stampa
Categoria: Informazioni
Visite: 355

L’occhio pesa lo 0,27 percento del corpo, ma riceve più dell’80 percento delle informazioni che ci giungono dall’esterno. la vista è un dono prezioso ma molte malattie e comportamenti la minacciano.
Le più comuni considerazioni esposte da esperti della prevenzione ci inducono a riflessioni sull’argomento:
-la tua vista è a rischio?
sì, le malattie che minacciano la vista toccano oltre 3 milioni di persone in italia e molte di più sono a rischio perché glaucoma, retinopatia diabetica e maculopatie crescono assieme all’età e alle malattie croniche.
-il pericolo di perdere del tutto o in parte la vista è cresciuto negli ultimi anni.
anche se sono giovane?
sì, perché:
la prevenzione e i buoni comportamenti devono iniziare molto presto;
la vita al chiuso e l’uso dei dispositivi elettronici aumentano il rischio miopia (cresciuta a 1 giovane su 3) e affaticano l’occhio perché gli impediscono di riposare.
-l’importanza del medico oculista:
quasi tutte le malattie che minacciano la vista possono essere curate o arginate se diagnosticate in tempo. ma solo il medico oftalmologo ha gli strumenti e la competenza per farlo.
-devo sottopormi a visita anche senza sintomi?
il 40 percento dei referti ha rivelato una malattia conclamata o segni premonitori: in particolare proprio nelle persone senza sintomi. ecco perché è importante farsi visitare periodicamente, soprattutto dopo i 40 anni di età.
-un esempio?
gli effetti di glaucoma e degenerazione maculare legata all’età possono essere arginati. ma i danni al nervo ottico e alle cellule retiniche che si producono anche prima di avvertire i sintomi sono
irreversibili. diagnosticare e trattare per tempo significa, perciò, salvare la vista.
-quale è la missione di iapb italia onlus?
la sezione italiana dell’agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, nata dalla collaborazione tra unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti e società oftalmologica italiana, da più di quarant’anni si batte per diffondere le buone pratiche di prevenzione oculare e potenziare i servizi di cura e riabilitazione visiva nel nostro paese, lavorando a stretto contatto con le istituzioni sanitarie nazionali e internazionali.
 Le iniziative di iapb sul territorio nazionale nella giornata mondiale della vista nelle piazze di tantissime città verranno improntate alla distribuzione di materiale informativo, incontri divulgativi sulla prevenzione delle patologie oculari: a Matera in Piazza Vittorio Veneto dalle 09,00 alle 13,00 e nel pomeriggio dalle 15,00 alle 18,00 il Presidente del Comitato IAPB Italia Onlus di Matera Sig. Giuseppe Lanzillo in affiancamento del Dr. G. Taratufolo della SOI (Società Oftalmologica Italiana) sono a disposizione della popolazione per info e consegna di materiale informativo.
In ogni caso, la prevenzione non si ferma: grazie al progetto vista in salute, mirato alla prevenzione del glaucoma, retinopatia diabetica e maculopatia, proseguono i controlli oculistici gratuiti in tutte le regioni. per info, visita il sito www.vistainsalute.it