Image Module

  5 per Mille UICI MT22

LA TUA FIRMA ELIMINA I CONFINI
 
DONA IL 5 PER MILLE ALLA NOSTRA SEDE TERRITORIALE UICI di MATERA
C.F. 80002140772
 
Clicca sul Video
 

 

Prosegue la nostra bella collaborazione con la Fondazione Il Campiello e con il Comitato di Gestione dell’omonimo Premio letterario, collaborazione che ci consente di concorrere all’assegnazione del prestigioso riconoscimento.
Secondo il Regolamento della corrente 55a Edizione del Premio Campiello, che alleghiamo in copia, al titolo possono concorrere le opere di narrativa italiana (romanzi o raccolte di racconti) di Autori viventi, pubblicate per la prima volta in volume tra il 1° maggio 2016 e il 30 aprile 2017 e regolarmente in commercio.
Le opere presentate al Concorso, che soddisfano le predette condizioni, partecipano al Premio solo se ritenute meritevoli dalla Giuria dei Letterati, nominata dal Comitato di Gestione e formata da scrittori, critici e cultori di lettere.
Fra le opere ammesse alla selezione, la Giuria dei Letterati sceglie le migliori cinque, che vengono insignite del titolo di “Premio Campiello. Selezione Giuria dei Letterati”, premiate con cinquemila euro e sottoposte al voto della Giuria dei Trecento Lettori, anch’essa nominata dal Comitato di Gestione.
L’opera, che ottiene il maggior numero di voti da parte della Giuria dei Trecento, si aggiudica il titolo di “Premio Campiello – 55 a Edizione” ed ulteriori diecimila euro.
Aggiornato ad ogni Edizione, il Regolamento del Concorso riserva, in ogni caso, alla Giuria dei Trecento Lettori il delicato ed impegnativo compito di designare l’opera vincitrice della competizione.
Ebbene, dal 2009 abbiamo la formidabile opportunità di presentare una lista di quanti, fra le nostre Socie e i nostri Soci, gradirebbero essere nominati nella Giuria dei Trecento Lettori.
Da tale lista, annualmente, il Comitato di Gestione attinge alcuni nomi, così che tutti i nostri aspiranti Giurati hanno, di fatto, la possibilità di concorrere all’assegnazione di un Premio Campiello.
L’ultima lista, compilata nel 2012, è esaurita.
Siamo, perciò, nella condizione di invitare le Socie e i Soci della nostra Unione, che desiderano candidarsi al ruolo di componente della Giuria dei Trecento Lettori, a segnalarci la loro disponibilità.
Per Regolamento, la Giuria deve essere composta da cittadini italiani maggiorenni e deve essere costituita secondo criteri che garantiscano la rappresentatività geografica e socio-professionale. Per Regolamento, inoltre, è possibile far parte della Giuria dei Trecento Lettori una sola volta nella vita.
Sarà, pertanto, necessario che le Socie e i Soci, nel candidarsi al ruolo di Giurato, indichino:
• Nome
• Cognome
• Residenza (indirizzo, numero civico, codice di avviamento postale, città, provincia)
• Recapito telefonico fisso e mobile
• Indirizzo di posta elettronica
• Professione
• Sezione UICI di appartenenza
e dichiarino di:
• Avere la cittadinanza italiana
• Aver compiuto la maggiore età
• Non aver mai fatto parte della Giuria dei Trecento.
Le segnalazioni dovranno pervenirci entro domenica, 20 febbraio 2017, mediante posta ordinaria, consegna a mano, fax o posta digitale, ai consueti indirizzi:
• Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - Via Borgognona, 38 - 00187 Roma
• fax: 06 678 6815
• e.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Trasferiremo i dati al Comitato di Gestione, che, con la riservatezza imposta dal Regolamento del Concorso, prenderà contatto con i Giurati selezionati, per le necessarie istruzioni ed accordi, concernenti, tra l’altro, la consegna delle cinque opere finaliste nella versione sonora, realizzata ad hoc dal nostro Centro Nazionale del Libro Parlato.
Viva la lettura

Mario Barbuto
Presidente Nazionale
D'ordine del Presidente Nazionale Mario Barbuto
Eugenio Saltarel
Componente Ufficio di Presidenza